Sul finire degli anni '80 un gruppo di appassionati e possessori di Alfette GT e GTV decise di dare "onore" a questa Gran Turismo uscita da poco di produzione costituendo un Club specifico a lei dedicato.
D'obbligo stilare uno statuto, farlo registrare da un Notaio e dare così "vita" in maniera ufficiale al Club Alfetta GT-GTV con un numero di 5 Soci Fondatori e …8 aderenti.
La passione coinvolge il gruppo a divulgare tramite i giornali specializzati e gli altri stimatori di Alfa Romeo le attività del Club e già si pensa ad un primo raduno; la risposta dei possessori di queste auto è al di sopra di ogni aspettativa e nel giro di 3 mesi ci troviamo ad essere 50 iscritti, nel giro di un anno passiamo a 197; ci siamo, programmiamo il primo raduno nazionale Club Alfetta GT-GTV.
La location è d'obbligo l'Umbria, sede del Club, l'occasione ci viene fornita da Umbriafiere in occasione della manifestazione motoristica Umbria Motor Show, una vetrina del tutto invidiabile, un pubblico di oltre 18.000 visitatori che vedrà le nostre prove di abilità di guida su di un percorso veloce con slalom tra i birilli. Certo è il primo raduno, quello che tutti ricorderanno, quello speciale, per coronare il sogno dei 56 equipaggi iscritti ci vorrebbe la presenza di un testimonial importante e così tramite un nostro Socio entriamo in contatto con Andrea De Cesaris all'epoca pilota di Formula1, persona di una sensibilità fuori dal comune che capisce al volo la situazione e non solo si presenterà come nostro testimonial, ma si metterà alla guida di una Alfetta GTV 2000 ottenendo….il primo posto…tutta la prova fu ripresa da RAI 2 e mandata in onda sul TG della sera e quello del giorno dopo. L'intera giornata di lunedì fummo sommersi di telefonate da tutta Italia, tutti volevano iscriversi e così nel giro di pochi mesi censimmo oltre 580 vetture. Da quel momento il Club ha organizzato raduni nelle più svariate regioni italiane, ha visitato musei, castelli, monumenti, ma anche la fabbrica della Minardi dove l'ingegner Giancarlo Minardi eletto a Socio Onorario ci ha accolti in maniera familiare regalandoci la bandiera della Minardi ed una visiera del casco del pilota autografata; Parigi, al museo dell'automobile, invitati dalla Signora Ruocco su segnalazione di Alfa Romeo, 18 Alfette GT-GTV tutte in colonna giunte in Francia hanno raccolto consensi dagli altri Club europei presenti, i quali in quella occasione avevano fatto meno strada di noi. In occasione del Centenario dell'Alfa Romeo siamo stati presenti all'evento con un elevato numero di Soci provenienti da diverse regioni d'Italia ed alcuni anche dall'estero.
Con il passare degli anni siamo riusciti a censire anche le auto che l'Autodelta aveva portato a correre nel Campionato Europeo rally e nel Campionato Europeo turismo e fortunatamente abbiamo trovato la prima Alfetta GT Gr.2 del 1974 targata MI V76018 con cui corse Amilcare Ballestrieri, montava ancora i sedili originali ed il roll-bar dell'epoca, l'occasione era troppo importante per lasciarla sfuggire, l'abbiamo acquistata ed ora è esposta nella sede del Club come testimonial. Dal 1991 ad oggi siamo stati sempre presenti alla Fiera di Auto e Moto d'epoca di Padova con uno stand di rappresentanza, abbiamo avuto la fortuna di conoscere e parlare con piloti che hanno corso con queste auto, Bruno Bentivogli, Amilcare Ballestrieri, Chicco Svizzero, Leo Pittoni, Giorgio Francia, Manuel Fangio che messo al corrente, da un nostro Socio argentino, dell'esistenza del Club, ci inviò una sua effige con i loghi Ferrari, Mercedes, Maserati ed Alfa Romeo facendoci le congratulazioni e ricordandoci che lui aveva corso con un'Alfetta; ognuno ha la sua storia da raccontare che ti arricchisce dentro e ti porta ad un legame ancora più stretto con la tua auto e con preparatori come Imberti che ti "svelano" i trucchi del mestiere, con gli appassionati di questo marchio, con alcuni dei quali si è creata un'amicizia ultraventennale, che ti fanno capire che abbiamo tutti qualcosa in comune: l'ammirazione verso queste auto e verso la Casa del Biscione. Dopo 25 anni le varie attività del Club sono tutte attive, il censimento delle vetture continua e siamo arrivati ad oltre 1.230, cosa dire: una buona partenza per i prossimi …25 anni. In basso sono riportati tutti i vincitori della velocità (speed) e della regolarità (reg.) dall'anno 2004 all'anno 2014.

Luca Bertoncello

Luca Bertoncello

Luca Bertoncello

Alessandro Caminiti

Luca Bertoncello

Stefano Cavicchi

Luca Bertoncello

Giovanni Bencivenga

Giovanni Bencivenga

Stefano Cavicchi

Luca Bertoncello

Giovanni Bencivenga

Giovanni Bencivenga

Giuseppe Caucci

Christian
Pugi

Alessandro Caminiti

Paolo Montaldo

Giovanni Bencivenga

Roberto
Di Iorio

Giovanni Bencivenga

Armando
Pugi

Giovanni Bencivenga